Cocaina e psicosi

Aggiornamento: 27 mag

I danni causati dalla cocaina sono molteplici. La cocaina è una sostanza molto subdola che provoca considerevoli cambiamenti a livello fisico e mentale. I danni della cocaina possono verificarsi anche dopo un solo utilizzo, ma le probabilità di riscontrare gravi condizioni fisiche e mentali aumentano esponenzialmente continuandone l’uso.





Quali sono le conseguenze di un abuso di cocaina

Le conseguenze di un abuso di cocaina sono inevitabili e spesso riempiono le prime pagine dei giornali di cronaca. Un consumatore abituale di cocaina va incontro ad un inesorabile peggioramento per quanto riguarda le sue condizioni fisiche, le sue condizioni mentali, la sua personalità, la sua responsabilità e la sua capacità di far fronte alla vita.


Inutile a dirsi ma ripetiamo che un uso continuativo di cocaina può degenerare in gravi conseguenze, fino ad arrivare alla morte.

La cocaina può generare vere e proprie psicosi che possono essere facilmente scambiate come malattie mentali. Manie di persecuzione, allucinazioni uditive, fissazioni, scatti d’ira sono le più generalmente riscontrate. Talvolta queste complicazioni possono perdurare anche una volta cessato l’uso di cocaina.


La cocaina può causare veri e propri attacchi psicotici

La maggior parte degli attacchi psicotici sono direttamente connessi all’uso / abuso di cocaina. Quando un individuo arriva ad un consumo continuo e giornaliero ci si può realmente confondere e la linea che divide gli effetti collaterali della cocaina e vere e proprie malattie mentali diventa così sottile da sembrare invisibile. Questi fattori portano tanti tossicodipendenti a rivolgersi a psichiatri, neuro-psichiatri o neurologi. In queste sedi una diagnosi sbagliata può essere fatta con molta superficialità.


Massima attenzione a diagnosi sbagliate e psicofarmaci nocivi

Le diagnosi sbagliate sono puntualmente e prontamente seguite da terapie farmacologiche che dovrebbero “curare” il sintomo e non la causa. Questi psicofarmaci, spesso antidepressivi, ansiolitici, neurolettici, antipsicotici o stabilizzatori dell’umore

  1. NON CURANO LA DIPENDENZA DA COCAINA

  2. PEGGIORANO LA SITUAZIONE

  3. CREANO GRAVI DANNI ALLA SALUTE

  4. DANNO DIPENDENZA

  5. POSSONO INDURRE AD AUTOLESIONISMO E SUICIDIO

Presto il cocainomane si ritrova a prendere cocaina e psicofarmaci, diventando il protagonista di un rapido ed inesorabile peggioramento. Nella maggior parte dei casi invece con la cessazione dell’abuso di cocaina cessano anche questi effetti collaterali.


Monica De Santis

Life Coach






5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Tachipsichia