Come gestire i figli narcisisti!

Aggiornamento: 27 mar




Oggi voglio parlare di un tema che è stato spesso sollecitato nel mio canale. Si tratta del tema dei figli narcisisti. Una delle ragioni per cui ho aspettato a parlarne è perché credo che sia una delle situazioni più delicate nell’ambito del narcisismo e una delle esperienze più dolorose che si possono vivere con un narcisista.

E’ un tema molto delicato e che merita la migliore risposta possibile. Parliamo di quali sono i comportamenti comuni di un figlio o di una figlia narcisisti. Cosa puoi fare se è il tuo caso?

Voglio precisare che ti parlerò dei figli narcisisti che sono adulti. Questo disturbo di personalità non si diagnostica nei minorenni. Tuttavia, durante l’infanzia è normale che i bambini siano centrati su loro stessi, fa parte del loro istinto di sopravvivenza.

Se tuo figlio o tua figlia ha una tendenza al narcisismo in questa età così precoce, la cosa migliore che puoi fare è farlo seguire da qualche professionista del comportamento infantile, così da poter intervenire in tempo.

Parlerò dei figli narcisisti maggiorenni. Quali sono i comportamenti comuni nei figli narcisisti? Ecco 17 segni per verificare se effettivamente hai un figlio o una figlia narcisista?

Primo segno: tutto gli è dovuto.

Un figlio narcisista si comporta come se i genitori gli dovessero tutto. L’aiuto che arriva dai suoi genitori lo vive come un diritto da esigere. Questo tipo di figlio fa fatica a rendersi indipendente e necessita dell’accudimento dei genitori. Invece, di chiedere le cose, le esigono.

Secondo segno: pensano che i genitori esistano per compiacerli.

Per un figlio narcisista, i genitori non hanno il diritto di avere una loro propria vita, dei progetti, dei desideri: è come se i genitori esistessero per servirli.

Terzo segno: faticano a rendersi indipendenti economicamente.

Un segno distintivo dei figli narcisisti è che hanno grandi difficoltà a diventare indipendenti economicamente. Sono figli che faticano ad andarsene da casa, anche se hanno la capacità di lavorare e di crearsi una loro propria vita, preferiscono dipendere dai genitori. Hanno difficoltà a cercare un impiego o a maneggiare le loro finanze. Potrebbero chiedere dei prestiti che faticheranno a pagare. In tutta la loro vita da adulti necessiteranno di aiuto, tendono a dipendere dai genitori. Sperano che i genitori usino tutti i loro mezzi per far fronte a tutte le loro necessità, molte volte non sono situazioni di vero bisogno economico, ma il suo stato economico dipende da una cattiva gestione della sua finanza personale. Di solito, prendono delle cattive decisioni e non se ne assumono la responsabilità o non vogliono far fronte alle conseguenze delle loro cattive azioni. Sperano sempre che siano i genitori ad assumersi la responsabilità delle loro azioni e che paghino per le eventuali conseguenze negative che ne derivano.

Quarto segno: sono sempre molto immaturi.

Possono comportarsi in un modo molto infantile, nonostante siano adulti. La tappa della vita adulta in cui si trovano necessiterebbe di affrontare le situazioni con un po’ di saggezza e di sobrietà, ma loro non ne sono in grado.

Quinto segno: ti feriscono per manipolarti.

Possono dirti cose molto crudeli e toccare punti molto sensibili, sapendo che causeranno molto dolore. Molte volte non sono consapevoli della gravità di ciò che stanno facendo, o la serietà del danno che stanno causando con le loro parole e con le loro azioni. E’ molto probabile che usino cose su cui i genitori sono molto sensibili o che tocchino aree molto dolorose e che li usino contro di loro per ottenere ciò che vogliono.

Sesto segno: ti maltrattano.

Sono persone che non hanno rispetto per gli altri e per i genitori, anche se ci possono essere delle eccezioni. Tratteranno i genitori in una maniera molto sconsiderata, senza nessun tipo di pentimento o senza assumersi la responsabilità di ciò che stanno facendo. Di solito, tendono ad essere vendicativi e ti si possono rivoltare contro quando non ottengono ciò che desiderano. Si comportano in modo infantile, come farebbe un bambino, reagiscono con un atteggiamento di ripicca quando dici loro di no oppure quando poni un limite.

Settimo segno: ti considerano inferiore.

Guardano ai genitori come esseri inferiori e di solito, li trattano con molto disprezzo. In generale, sentirai che tuo figlio o tua figlia ti guardano come se tu non valessi nulla e ti trattano come se tu fossi una nullità. Questo fa parte della sua condotta narcisista.

Ottavo segno: ti fanno sentire in colpa per i tuoi errori.

Nessun genitore può dire di aver allevato i suoi figli alla perfezione. Alcuni errori verranno sempre commessi. E’ molto probabile, nel caso in cui tu abbia commesso degli errori, che i figli narcisisti si assicureranno di farti sentire in colpa per gli errori che hai commesso nel passato e te li rinfacceranno ad ogni occasione. Potrebbero rinfacciarti i tuoi errori come mezzo per raggiungere i loro obiettivi, facendo leva sui tuoi sensi di colpa per ottenere da te tutto ciò che vogliono.

Nono segno: Rabbia esplosiva.

Tendono ad avere esplosioni di rabbia. Potrebbero avere un comportamento intimidatorio quando si trovano in questo stato emotivo. Quindi, potrebbero essere capaci di qualsiasi cosa quando sono arrabbiati, il loro scopo è di intimidirti per ottenere quello che vogliono.

Decimo segno: si disinteressano degli altri.

Non provano molto interesse per la vita degli altri e questo si rifletterà nella sua relazione con i genitori, quindi non aspettarti che si interessino alle tue necessità, non si preoccuperanno per ciò che ti stanno facendo passare. L’unica preoccupazione che hanno è per loro stessi e per le loro necessità.

Undicesimo segno: creano conflitti.

Sono persone molto conflittuali. E’ possibile che stiano creando continuamente conflitti all’interno della famiglia e che impediscano di arrivare ad un po’ di pace e armonia nelle relazioni familiari.

Dodicesimo segno: non rispettano le regole.

Tendono ad essere molto indisciplinati e non rispettano le regole basi della convivenza. Se condividete lo stesso tetto e avete stabilito delle regole non le rispetteranno. In generale, non rispettano nemmeno le norme sociali comunemente sentite.

Tredicesimo segno: maltrattano i fratelli.

Di solito, trattano molto male i loro fratelli. Tendono ad umiliarli, a dir loro cose dolorose e a vederli con disprezzo, nello stesso modo in cui disprezzano te. In generale, con i loro familiari hanno un comportamento tipico del narcisista.




Quattordicesimo segno: fanno le vittime.

Tendono a comportarsi come eterne vittime e ti diffameranno come padre o come madre per poter portare avanti l’idea che sono le vittime, che la vita è stata ingiusta con loro e che è sempre colpa degli altri. Incolperanno i loro genitori che se hanno dei problemi economici o se non hanno potuto fare certe esperienze nella vita, la causa è dei loro genitori. Incolperanno gli altri come un modo di evadere la responsabilità delle loro azioni.

Quindicesimo segno: maltrattano la famiglia che hanno creato.

Se hanno un partner o hanno a loro volta dei figli, è molto probabile che trattino la famiglia che hanno formato in un modo molto crudele e molto doloroso. La sua vita sarà molto disordinata. Avranno una vita familiare molto tormentata e tenderanno a creare molti danni tra le mura domestiche.

Sedicesimo segno: usano i nipotini per ricattarti.

Nel caso di figli narcisisti che hanno dei loro propri figli, potrebbero usare l’amore che provi per i tuoi nipoti e il desiderio di stare nella vita dei tuoi nipoti, come uno strumento per tentare di controllarti o per ottenere tutto quello che vogliono, impedendoti di vedere i tuoi nipoti. Usano i nipoti per sottometterti ai loro desideri.

Diciassettesimo segno: non hanno cura dei tuoi oggetti.

Come ultimo punto che voglio toccare, non hanno rispetto per la proprietà altrui e la distruggono senza pentirsi. E’ probabile che se convivete sotto lo stesso tetto, potrebbero causare dei danni alle tue proprietà o alle cose che hai in casa e pensano che va tutto bene, che non è importante. Ad esempio, se gli presti l’auto non la maneggiano con cura: “Tanto è di mia madre!”. Potrebbero anche rubare degli oggetti che ti appartengono, pensando che è un loro diritto come figli prendere qualsiasi cosa ti appartenga e farne ciò che vogliono. Maltratteranno i tuoi oggetti e non sentiranno che esiste un limite, non rispetteranno la tua riservatezza e non ti daranno lo spazio per vivere come un adulto indipendente.

Che cosa fare se ti trovi in questa situazione? Come ti devi comportare se hai un figlio o una figlia narcisista?

Questa è una situazione molto delicata e forse, non avrò una risposta che ti soddisferà totalmente. Ti possono dare dei suggerimenti per prendere la decisione che conviene a te.

Il primo suggerimento: accetta che non puoi avere tutto.

Non riuscirai a liberarti da questa situazione senza perdere qualcosa. Se vuoi continuare a relazionarti con loro la tua salute fisica, psicologica ed emotiva potrà esserne pregiudicata. Invece, se non vuoi avere una relazione con loro, in ogni modo avrai un dolore, perché la relazione con un figlio non è una relazione qualsiasi, un figlio è una parte di te. Se ci sono dei nipoti, potresti trovarti nella situazione di rinunciare a stare nelle loro vite. Non c’è nessun modo di uscire da questa situazione senza nessun tipo di perdita.

Il secondo suggerimento: fissa dei limiti.

Ti posso suggerire di fissare un limite: fino a che punto sei disposto a tollerare? Su quali cose sei disposto a cedere? Dovresti fissare un limite con un figlio narcisista. Non è salutare relazionarti con un figlio o una figlia narcisista senza fissare nessun tipo di limite. Non ti dirò di applicare il no contact o di distanziarti totalmente dai tuoi figli, ma cerca di mantenere il controllo della situazione e stabilisci cosa puoi tollerare o cosa non puoi tollerare nella relazione con i tuoi figli. Se decidi di continuare a relazionarti con i tuoi figli e sono dei narcisisti, è importante che stabilisci dei limiti. Comunica loro che cosa non sei disposto a tollerare. Ad esempio, se ti trovi in una situazione economica precaria e i tuoi figli ti hanno chiesto del denaro in prestito e non te lo hanno ancora restituito. Poni un limite: non prestare altro denaro, finché non ti avranno restituito tutto quello che hanno ricevuto prima. E’ importante fissare una conseguenza, se non rispettano questo limite. Decidi in anticipo quali conseguenze accadranno se non rispettano certe regole. E’ importante che siano consapevoli che se non rispetteranno le tue regole, vedranno un certo tipo di conseguenze.

Il terzo suggerimento che ti posso dare: mantieni una ferma posizione e non cedere.

Quando si tratta di rispettare dei limiti, i narcisisti non sono molto disponibili. Una volta che fissi un limite, anticipa la sua reazione e aspettati che cercherà di infrangere questo limite. Il problema è di riuscire a mantenere una relazione con una persona che cerca di violare i tuoi limiti costantemente e di non cedere. Nonostante ciò che possono fare, anche se può essere doloroso per te, mantieniti fermo nelle tue decisioni.

Quando gli dici di no, di solito reagiscono con una rabbia intimidatoria e che ti potrebbe causare timore, quindi finisci per cedere. Ti potrebbero rivolgere parole offensive che non hai piacere di ascoltare proprio dai tuoi figli. Potrebbero non rivolgerti più la parola per un certo periodo di tempo. Potrebbero allontanarti dai tuoi nipoti. Non aver paura e cerca di avere tu il controllo della situazione. Una volta che poni un limite non cedere. I narcisisti di solito, quando poniamo loro dei limiti, non ci credono e ci ricattano affettivamente. Questo è un rischio che dobbiamo tenere in considerazione. Potrebbero andarsene definitivamente, però è più probabile che si allontanino temporaneamente perché hanno bisogno di te e del tuo aiuto. Quindi, non temere, non sarà una separazione definitiva, molto probabilmente potrebbero ritornare sui loro passi. Mantieniti fermo nel tuo limite, così con le tue azioni farai capire loro fino a dove possono arrivare con te.

Il quarto suggerimento è evita la convivenza.

Cerca di evitare di vivere con loro sotto lo stesso tetto. Se si tratta di una persona adulta e che può lavorare, cerca di evitare che vivano con te per un periodo di tempo troppo lungo. Questo tipo di figli tendono a trarre il più possibile profitto dai loro genitori. Come genitori li volete aiutare, però si tratta di identificare quando l’aiuto si converte in una scusa per giustificare tutti i loro comportamenti sbagliati. Evita per il tuo benessere e per la tua salute mentale che permangano sotto il tuo stesso tetto per un periodo troppo lungo di tempo. Cerca di farli diventare indipendenti e cerca di avere un luogo dove puoi vivere in pace.

Il quinto suggerimento è sviluppare il distacco emotivo.

Una capacità emozionale molto importante per tutte le persone che trattano con un narcisista e sopratutto per i genitori delle persone narcisiste è sviluppare il distacco emotivo. Si tratta di continuare ad amarli, ma allo stesso tempo di creare uno scudo che protegga il tuo cuore da tutto il male che questa persona sta causando nella tua vita. E’ una capacità che si può imparare, ma non significa smettere di amare, ma di proteggere te stesso dai danni che possono fare nella tua vita. Un vantaggio del distacco emotivo è che diventa più facile porre dei limiti, perché le tue emozioni non ti stanno più intrappolando nel gioco della persona narcisista.

Il sesto suggerimento è assicurati di avere te stesso come priorità.

I narcisisti pensano che gli altri devono avere loro stessi come priorità. I figli narcisisti pensano che i genitori li devono trattare come assoluta priorità della loro vita, nonostante siano adulti. Se tuo figlio è adulto ha la responsabilità di occuparsi di se stesso da solo e di far fronte alle sue proprie necessità e tu stesso come adulto devi avere cura della tua propria integrità e del tuo proprio benessere. Se tuo figlio o tua figlia sta facendo qualcosa che minaccia il tuo benessere, tu sei responsabile di prenderti cura di te stesso e di considerarti come una priorità. Quindi, assicurati di prenderti cura di te stesso. Sia che tu decida di applicare il no contact o di permanere nella relazione, questa situazione può diventare usurante per la tua salute fisica ed emozionale. Dedicati ad attività che ti danno allegria e pace. Assicurati di mangiare in modo regolare, riposare un numero di ore sufficiente e di avere dei momenti di svago per rilassarti. Cerca di avere una vita più salutare possibile in tutti quegli aspetti che sono nelle tue mani. Avere a che fare con queste persone richiede molta energia, come puoi affrontarle se sei stanco?




Il settimo suggerimento è di perdonare te stesso.

Perdona te stesso se hai commesso qualche errore nel passato e cerca di superare i sensi di colpa. Una delle cose più dure che comporta relazionarsi con un narcisista è la quantità di sensi di colpa che dobbiamo gestire, in particolare quando stiamo mettendo dei limiti e stiamo portando avanti delle decisioni per proteggerci. Dovresti identificare i sensi di colpa falsi che ti ha instillato il narcisista per manipolarti e perdonare te stesso per gli errori che hai commesso. Errare è umano. Se hai commesso degli errori nel passato, non puoi tornare indietro, solo nel presente possiamo correggere la nostra condotta e liberarci dal peso dei sensi di colpa.

L’ottavo suggerimento è di accettare il dolore della tua esperienza. Avere un figlio narcisista è una situazione molto difficile. Come per tutte le situazioni difficili, c’è un tempo per assimilarle, per accettare che non potrai avere il tipo di relazione che desideri con tuo figlio narcisista e che non dipende da te. Però, per poter iniziare una vita più sana, da ora in avanti, è necessario che impari ad accettare il dolore e lo stato della tua situazione per sentirti meglio e in pace con te stesso.

Il nono suggerimento è di applicare il no contact quando è necessario.

Nei casi più estremi, in cui tuo figlio è un violento, ti danneggia, distrugge le tue proprietà e ti fa sentire in una situazione di timore o di terrore con i suoi comportamenti, cerca di considerare la possibilità del no contact.

Ti voglio ricordare ancora che non è colpa tua se tuo figlio o tua figlia è narcisista. Ad un certo punto, dovrà fare i conti con le sue scelte, con il tipo di persona che vuole essere, nonostante tu abbia cercato di inculcare dei buoni valori, di amarlo e di fare tutto il possibile, tuo figlio o tua figlia sono così. Cerca di superare il senso di colpa che provi, perché non dipende da te se tuo figlio o tua figlia si comportano così. Sono responsabili delle loro azioni.


Monica De Santis

Life Coach


Iscriviti al mio canale YouTube Narcisisti e Demoni!




#psicologia

#narcisistiedemoni

#monicadesantis

#monicadesantispsicologa

#monicadesantislifecoach


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti