Come il narcisista vede Dio




Vi vorrei parlare di un tema molto importante, se sei sopravvissuto a un narcisista e se consideri te stesso o te stessa come credente. Questo video è dedicato particolarmente a chi è stato influenzato nella sua fede cristiana per lungo tempo da una persona narcisista. Per esempio, se la persona che ti avvicinò al cristianesimo è un padre o una madre narcisista, se sei stato sposato o sposata con un narcisista cristiano o se il tuo pastore religioso è un narcisista. Come credenti non dobbiamo solo recuperare a livello emozionale o psicologico, ma anche prendere in considerazione le nostre credenze riguardo Dio e la fede cristiana che non siano sane e che ci permettano di uscire da una situazione dannosa per noi.


Vediamo insieme come il narcisista cristiano vede Dio e come pensa che Dio veda noi. Queste persone, se siamo stati vicini a loro per molto tempo, sono riuscite ad influenzare la nostra fede in moltissime maniere.

Vorrei ricordarti che nel narcisismo, una parte importante di questo disturbo è di vivere nella fantasia. Fa parte dei nove criteri diagnostici del disturbo narcisista. Non stanno ancorati alla realtà, ma vivono in un mondo fantastico in cui sono grandiosi, meravigliosi, non sbagliano mai, tutto il mondo è a loro favore e contro gli altri che stanno trattando in una maniera orribile. Voglio ricordare che la fede cristiana che professano, molte volte è ancorata in una idea fantasiosa che non è reale e che non è basata sulle scritture bibliche.



La prima forma in cui un narcisista vede Dio, è che per un narcisista Dio è come un collega, un amico, che sta sempre in suo favore e che lo appoggia in tutto ciò che fa. Fa parte della suo mondo fantasioso, l’idea che non stanno facendo niente di male, ma che sono gli altri che stanno sbagliando. Promuovono l’idea di un Dio che è sempre a loro favore, che non vede tutto il male che fanno agli altri. Se sei stato molto tempo in una relazione con persone narcisiste, è molto probabile che in qualche momento della tua vita, hai pensato che non è un Dio giusto perché se veramente appoggia un narcisista non può essere un Dio giusto. Il problema è il modo in cui il narcisista vede Dio. Il problema non in Dio, Dio è sempre giusto, è ingiusta la maniera in cui il narcisista vede Dio.


La seconda forma in cui un narcisista vede Dio è che il narcisista vede Dio totalmente in suo favore. E’ convinto che Dio vede solamente le cose dal suo punto di vista. Il punto di vista degli altri non importa, i narcisisti si vedono come innocenti, il male è sempre negli altri.

Il narcisista si dimentica che Dio, non è un Dio che si schiera a suo favore, ma è un Dio obiettivo che dal suo regno vede tutti i punti di vista, vede le azioni di tutti gli esseri umani. Dio vede tutto quello che facciamo. I narcisisti credono che Dio veda le mancanze degli altri, i peccati degli altri e che non veda il male che fanno loro. Spesso ti diranno che sei tu che stai sbagliando, che il male sta in te e raramente si pentono delle proprie azioni o si prendono la responsabilità di ciò che hanno fatto di male. Stanno solo dicendo una bugia.

Dio vede tutto: non solo i peccati e gli sbagli degli altri e non giustifica le azioni malvagie del narcisista.



Il narcisista promuove un concetto più severo di Dio più di quanto non lo sia nella realtà. Il narcisista è una persona severa con gli altri, è altamente critico, giudicante, ha poca compassione per gli altri. I narcisisti promuovono quindi, una visione di Dio tale e quale a come sono loro. Quindi, un Dio severo, giudicante, che infligge punizioni e che è molto critico. Se sei stato sotto l’influenza di un narcisista per molto tempo, è molto probabile che non ti hanno insegnato l’altra parte di Dio. A Dio dovremo dare conto delle nostre azioni, non possiamo imbrogliarlo, ma Dio è amore, la grazia, la misericordia, il perdono. Il narcisista tende a pensare che la grazia, la misericordia e il perdono siano solo per loro stessi, però nascondono questa parte alle persone che stanno bombardando con le loro azioni malevoli. Non predica Dio in tutto il suo splendore, in tutto il suo amore e la sua misericordia, ma solo come un Dio giudicante pronto a castigare per ogni minimo errore. Ci deve essere un equilibrio tra la reverenza e il rispetto che dobbiamo tenere per Dio e la visione di un Dio amorevole che ci perdona e ha misericordia per noi quando sbagliamo. Dio sa che sbagliamo ed è disposto a perdonarci. Se ti hanno presentato Dio solo come un Dio severo e giudicante, ti hanno presentato Dio in un modo che Dio non vuole che tu lo conosca.


Se sei stato sotto l’influenza di queste persone per molto tempo, ti raccomando di riprogrammati e di conoscere il vero Dio, non la visione che il narcisista ha di Dio. Dovresti pensare a Dio come a un padre e sentire il suo amore. Quando abbiamo un padre o una madre narcisista, nello stesso modo in cui vediamo i nostri genitori, così tendiamo a vedere Dio. Se vediamo i nostri genitori come severi, giudicanti, crudeli e che non ci perdonano niente, potremmo vedere Dio nella stessa maniera. Dovresti avere una visione più equilibrata di Dio. Dovresti vedere l’amore e la misericordia e la responsabilità per i tuoi peccati. Dovresti imparare ad avere un equilibrio in queste due parti.

Concludendo, vedi Dio come un Dio giusto che non sta a favore delle persone narcisiste. Dio non tollera le condotte malvagie, quindi non appoggia i narcisisti. Dio non starà mai a favore di un narcisista, non starà mai dalla parte di una persona che sta facendo del male.


Alcuni pensano, ma come può essere un Dio giusto se ci permette di conoscere questo tipo di persone e di incontrarle nella nostra vita, conoscere il narcisismo è una preziosa informazione che ti dà l’opportunità di liberarti e che puoi trasmettere per proteggere gli altri. Potresti lottare tutta la vita senza sapere che cos’è, quindi, conoscere il narcisismo è un atto di misericordia, perché ti permette di liberati di loro e di iniziare un processo per guarire le tue ferite.



Vorrei avvisarti, se sei credente e sei in una relazione con un narcisista, è di avere cura delle risposte che ricevi da Dio. Se intendi che Dio ti sta guidando in questa relazione, ti vado a spiegare il perché: molte volte il processo del narcisismo è molto complesso e la nostra mente viene programmata per vedere come familiare le situazioni che non sono sane per noi, continuando a perdonare e amare questa persona, ma queste azioni non vengono da Dio, ma dalla tua programmazione mentale e dai tuoi traumi irrisolti. Dio non vuole che permani in situazioni che ti causano sofferenza. Tenere presente questa informazione ti permette di non perdere fiducia in Dio.


Spero che ciò che ti ho detto ti sia stato utile. Volevo chiarire come la persona narcisista usa la fede cristiana per le sue opere malvagie, Dio ti sta vicino e ti darà la forza per uscire dalle situazioni difficili.


Buona giornata!

Monica De Santis

Life Coach



#monicadesantis

#narcisistiedemoni

#monicadesantisyoutube

#narcisistiedemoniyoutube

#monicadesantispsicologa

84 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti