La paura di innamorarsi dopo una delusione!

Aggiornamento: 22 mar


Capiamo insieme quali sono i segreti della mente….



Oggi voglio rispondere a Elena che ha 30 anni e mi scrive da Lucca. Elena mi scrive che ha 30 anni e non si è mai veramente innamorata e questo la fa stare molto male.

Cara Elena, mi chiedo subito se la tua incapacità di innamorarti non dipenda dalla forte resistenza verso i legami profondi, come se l’amore rappresentasse una minaccia alla tua libertà e autonomia. O forse sei rimasta talmente prigioniera delle relazioni familiari che ti senti ancora troppo “figlia” per amare un uomo.

In ogni caso, sono d’accordo con te, non potersi innamorare è una sofferenza forte. La tua parte emotiva è come anestetizzata, quindi vivi con freddezza i rapporti con gli altri, non ti fai coinvolgere da niente e da nessuno e ti annoi con molta facilità.

Cerchiamo di capire l’origine di questa anestesia emotiva. Vi propongo delle domande:

  • I miei genitori hanno divorziato?

  • Sono stata poco seguita da piccola e ho dovuto imparare a bastare a me stessa?

  • Mia madre e mio padre mi hanno soffocata di attenzioni?

  • Ho difficoltà ad esprimere anche le altre emozioni o solo l’amore?

  • Ho un ruolo insostituibile nella mia famiglia?

  • Dedico la mia vita a un ideale?

  • Mi butto a capofitto nel lavoro?

Se i tuoi genitori hanno divorziato significa che adesso hai paura di innamorarti perché hai visto una persona cara soffrire per amore. Allora si evita la relazione di coppia per non rischiare di farsi ferire nello stesso modo.

Se da piccola sei stata poco seguita e hai imparato a bastare a te stessa significa che sei diventata incapace di amare perché sei cresciuta senza il sostegno e l’affetto degli adulti e hai imparato presto a fare a meno degli altri. Così nel tempo ti sei costruita una dura corazza attorno al cuore per non sentire il dolore della solitudine.

Se invece i tuoi genitori ti hanno riempito di attenzioni e ti hanno fatto sentire troppo amata tanto da farti sentire soffocare, significa che rifuggi l’intimità perché la vivi come una seria minaccia alla tua libertà.

L’intimità è il legame più profondo tra due persone che si sentono vicine sia fisicamente sia emotivamente, non hanno paura di esprimersi e si fidano ciecamente l’una dell’altra.

L’intimità ti può terrorizzare se in famiglia non ti hanno dato la possibilità di coltivare i tuoi spazi e da adulto vedi le relazioni come un tentativo di metterti il cappio al collo.

Se pensi di avere un ruolo fondamentale nella tua famiglia significa che sei rimasta invischiata in rapporti così simbiotici con la tua famiglia d’origine da non avere il coraggio di distaccarti e di andare per la tua strada. Allora ti neghi il diritto di amare e magari riempi quel vuoto con una dedizione totale al lavoro.

Come puoi uscirne?

Se hai assistito al divorzio tormentato dei tuoi genitori, a bloccarti è la paura di ripetere il loro copione. Per innamorarti devi allontanare le ombre del passato che oscurano il tuo bisogno d’amore e avere più fiducia in te stessa e nella tua capacità di essere felice.

Se da piccola non ti sei sentita amata, la tua freddezza ti serve a sentirti forte e temi che amare renda fragili. Prova ad abbassare gradualmente le tue difese e ad accogliere senza diffidenza piccoli segnali d’affetto: comincerai a capire che l’amore cura e non ferisce.

Dovresti imparare a superare la tua ansia da abbandono, cioè quella paura ossessiva che provano alcuni di essere abbandonati dalla persona amata. Può nascere in situazioni reali in cui ci si è sentiti trascurati.

Se l’amore dei tuoi ti ha “soffocato”, ora temi che anche un uomo potrebbe chiederti troppo in cambio, ma si può amare e essere liberi, anche se in famiglia non l’hai imparato.

Se sei legata a tua madre o a tuo padre al punto di sentirti responsabile della loro felicità, forse non ti innamori per non “tradirli”. Molte donne sole e molto dedite al lavoro, sono in realtà prigioniere di una famiglia troppo possessiva. Ma quando concederai qualcosa a te stessa?

Per questo video è tutto! Spero di averti dato una mano a sciogliere il gelo che tiene prigioniere le tue emozioni.

Se mi vuoi scrivere mandami una e-mail all’indirizzo narcisistiedemoni@yahoo.com


Iscriviti al mio canale YouTube Narcisisti e Demoni!


Monica De Santis

Life Coach





#psicologia

#narcisismo

#narcisistiedemoni

#monicadesantis

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti