Primi segnali di psicosi

Aggiornamento: 26 apr

Sebbene la maggior parte delle persone pensi che la psicosi appaia "dal nulla", questo è molto raro. Ci sono spesso segnali di allarme, mesi o addirittura anni prima. Naturalmente, questi segni sono più facili da riconoscere quando guardiamo indietro, quindi abbiamo voluto fare questo articolo per imparare a riconoscere alcuni segnali di pericolo quando compaiono per la prima volta. Il riconoscimento precoce offre una migliore opportunità per l'intervento e la prevenzione delle psicosi.



Scoppi psicotici

il disturbi psicotici sono gravi malattie mentali in cui la persona perde il contatto con la realtà.

Uno dei sintomi caratteristici di questo tipo di psicopatologia è la comparsa di epidemie psicotiche (dette anche allucinazioni e delusioni).

Un'epidemia psicotica ( o scoppio psicotico) è una rottura della realtà temporanea e durante questo periodo di tempo la persona che ne soffre non fa distinzione se ciò che accade a lui è reale o fittizio. Immagini o pensieri appaiono nella sua mente come se tutto fosse autentico. Potrebbero pensare che tutti siano contro di loro e vogliono ucciderlo/a o, d'altra parte, possono sentire voci dentro di lui/lei che gli/le dicono di suicidarsi.


Le persone che hanno avuto una rottura psicotica a volte descrivono i primi cambiamenti che hanno come una maggiore difficoltà nel filtrare informazioni. Possono avere difficoltà a concentrarsi o a capire ciò che stanno ascoltando. Le esperienze visive possono sembrare più luminose o più intense e i suoni sono più forti.


È come se si sentissero "sovraccarichi" e trovassero più difficile tenere traccia di ciò che stanno pensando, nonché di ciò di cui parlano gli altri. Possono sentirsi sempre più disconnessi o vogliono semplicemente essere soli. A poco a poco, sono sopraffatti dalla confusione su ciò che è reale e ciò che non lo è, portando alla sfiducia, persino al panico.

Altre persone, d'altra parte, possono dare l'impressione di comportarsi in modo strano, o semplicemente di non sembrare se stesse. Possono avere difficoltà a scuola o al lavoro, persino smettere di andarci.

Alcuni di questi primi cambiamenti non sono specifici della psicosi. In altre parole , molti giovani con questi segni e sintomi non è detto che soffrano di psicosi , forse è solo una reazione temporanea allo stress . Ma per quelli nelle prime fasi di una malattia psicotica, questi sintomi forniscono importanti segnali di allarme. Quando diversi segni o sintomi si verificano o diventano più intensi nel tempo, o c'è semplicemente una storia familiare di disturbi psicotici, è particolarmente importante essere vigili nel cercare aiuto in tempo. Ma cosa causa un'epidemia psicotica? Sembra che ci sia una certa predisposizione genetica a soffrirne , che insieme ai fattori ambientali può innescare la presenza di epidemie psicotiche. In malattie come la schizofrenia o il disturbo paranoide è possibile che, se il paziente non assume farmaci, durante la sua vita possano manifestarsi diversi attacchi psicotici.

Questa rottura con la realtà può verificarsi per ragioni diverse, e non solo con questi due disturbi psicotici. Alcuni pazienti con disturbo bipolare o disturbo borderline di personalità possono anche manifestare un'epidemia psicotica. In alcuni casi, anche le persone che non hanno mai sofferto di un'epidemia psicotica possono subire un unico focolaio dopo una situazione emotiva molto stressante o con l'uso di droghe come marijuana o allucinogeni.





Segni premonitori di psicosi e sintomi a cui prestare attenzione

  • Cambiamenti di personalità non specifici

  • Isolamento sociale

  • Diminuzione del funzionamento (a scuola o al lavoro, nella cura di sé)

  • Umore depresso

  • Ansia

  • Diminuzione della motivazione

  • Diminuzione della concentrazione

  • Disturbi del sonno

  • Espressione emotiva ridotta

  • Problemi con la gestione dello stress quotidiano

  • Deterioramento dell'igiene personale


Altri segni premonitori si possono manifestare in sintomi più lievi o più sottili della psicosi. Chiamiamo questi sintomi psicotici attenuati .



Sintomi psicotici attenuati

  • Sfiducia : ad esempio, si sentono sempre più a disagio di fronte ad amici, familiari o insegnanti senza sapere perché.

  • Credenze strane o pensieri magici : ad esempio, sentirsi confusi sul fatto che un sogno sia realmente accaduto, chiedersi se altre persone potrebbero essere in grado di leggere la tua mente, trovare connessioni significative tra eventi non correlati, avere frequenti esperienze di irrealtà o déjà vu .

  • Esperienze percettive insolite : ad esempio, i suoni sembrano essere più forti del normale, vedono forme o ombre vaghe con la coda dell'occhio, pensano che i rumori quotidiani suonino come parole o abbiano un significato speciale.

  • Discorso tangenziale o circostanziale : ad esempio, cambiano argomento di conversazione senza motivo mentre parlano, usano combinazioni di parole insolite.



Quando questi sintomi sono iniziati o peggiorati nell'ultimo anno, la ricerca suggerisce che la persona potrebbe essere a maggior rischio di sviluppare psicosi.

In particolare, alcune persone sperimentano sintomi psicotici attenuati che sono duraturi e stabili. Cioè, i sintomi esistono da più di un anno ma non sono stati continui o troppo frequenti nel tempo. Questi individui tendono ad essere meno a rischio di sviluppare psicosi in futuro.



Persone che possono essere maggiormente a rischio di psicosi

  • Persone che hanno un parente stretto (un fratello o una sorella, un padre o una madre) che ha avuto un disturbo mentale con psicosi ( schizofrenia , disturbo bipolare o depressione maggiore con psicosi) e che hanno avuto una diminuzione delle prestazioni di funzionamento quotidiano (a scuola o al lavoro , vita sociale e familiare, cura di sé) per almeno un anno.

  • Le persone con sintomi pieni (piuttosto che attenuati) di psicosi iniziata negli ultimi tre mesi, sebbene brevi e variabili. I sintomi possono essere intensi ma vanno e vengono, durano meno di un'ora e compaiono non più di un paio di volte alla settimana. Non sono abbastanza frequenti o sostenuti da soddisfare i criteri per un disturbo psicotico totale. Tuttavia, questi sintomi devono essere presi sul serio, nel caso diventino più frequenti o si protraggano nel tempo, in quanto possono essere il preludio a un'epidemia psicotica.


È importante sottolineare che la ricerca suggerisce che il trattamento precoce di questi sintomi può aiutare a prevenire problemi più gravi in ​​seguito nella vita. Come per i primi segni di malattia medica, se i primi segni di problemi di salute mentale non vengono trattati, è più probabile che peggiorino. Al contrario, se vengono curati in tempo, spesso migliorano.

L'intervento precoce ha il potenziale per ritardare o, in ultima analisi, prevenire l'insorgenza di psicosi e migliorare i risultati di coloro che sviluppano un disturbo.


Buona Giornata!

Monica De Santis

Life Coach


#psicologia

#salute

#anima




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti