Si può guarire dal narcisismo?

Aggiornamento: 22 mar


Questo articolo è dedicato alle persone che si rendono conto di essere narcisiste o che si accorgono di avere alcuni tratti di personalità narcisista e vorrebbero cambiare per migliorare la qualità della loro vita e delle loro relazioni. Di solito, parlo di guarigione del codipendente, perché nella relazione è la persona che soffre di più, ma anche dall'altra parte c'è qualcosa che non va!

Un narcisista non vive il suo narcisismo come un problema, anzi, crede di essere migliore o più furbo degli altri. Anche un codipendente potrebbe avere un lato narcisista. Ad esempio, quando un codipendente si presenta in un modo molto altruista e si sacrifica per gli altri con lo scopo di ottenere qualcosa in cambio. In generale è davvero difficile riuscire a convincere un narcisista ad affrontare i suoi traumi e a guarire.


Cosa fare, quindi se volete guarire o iniziare a cambiare questo aspetto di voi?

Come primo passo cercate di non autocolpevolizzarvi. E' inutile colpevolizzare se stessi o peggio ancora, provare odio per se stessi perché si scopre di avere dei tratti di personalità narcisista. Se siete narcisisti non dipende da voi, ma dai traumi che avete vissuto nella prima infanzia e che non vi hanno permesso di svilupparvi in maniera sana. Il vostro narcisismo è un meccanismo di difesa che avete messo in atto per sopravvivere in quelle circostanze.


Vi suggerisco di prendere consapevolezza delle vostre emozioni e per un narcisista è estremamente difficile. Le emozioni di un narcisista sono solitamente la rabbia, la paura, l'odio, la vergogna e queste emozioni negative tenderanno ad accumularsi dentro di voi in un modo talmente veloce e intenso da risultare incontenibile e quindi, in automatico vengono subito scaraventate all'esterno. Tutte le emozioni negative vengono proiettate sul mondo esterno e sugli altri. Il narcisista è spesso in preda a scatti di rabbia o a crisi isteriche. E' molto difficile per un narcisista contenere le sue emozioni. Un narcisista non dovrebbe colpevolizzarsi per questo suo modo di essere, ma iniziare a diventare consapevole di questo meccanismo, osservando cosa accade al suo interno.

Tutte queste emozioni negative che vengono proiettate all'esterno, dipingono il mondo che un narcisista percepisce. Il narcisista non vede il mondo per quello che è, ma ha un'immagine distorta del mondo, filtrata sulla base della rabbia e dell'odio che prova. Tutti sono come lui/lei!

Per un narcisista il mondo è pieno di persone cattive, pronte ad imbrogliarvi oppure, di sprovveduti da fregare, di persone inferiori che si meritano di essere maltrattate.

La visione del mondo che ha un narcisista è molto negativa.



I narcisisti hanno una sete interna molto forte. I narcisisti provano degli impulsi molto forti per soddisfare questa sete. Alcune persone vengono adorate dal narcisista, fino al punto di non poterne fare a meno, perché gli danno una gratificazione di cui necessitano in quel momento. Oppure, diventano dipendenti da delle idee, da oggetti materiali o dal cibo che in quel momento placano la sete interna.


Dopo essere diventati consapevoli di questo meccanismo che accade dentro di voi, potete intraprendere il secondo passo che è quello più difficile da affrontare. Dovreste essere in grado di autosservarvi, di fermare questo meccanismo emotivo ed evitare di proiettarlo sugli altri. Quando riuscirete ad essere consapevoli delle vostre emozioni potrete guarire i vostri traumi.

Il lavoro di guarigione dei traumi per un narcisista non sarà un lavoro semplice, perché si tratta di traumi risalenti alla prima infanzia, quindi di traumi vissuti nel corpo, quando non avevate ancora sviluppato un linguaggio per poterli esprimere. Sentirete, quindi, delle emozioni sovrastanti prive di un contesto, apparentemente sembrano non avere un senso. Dovete essere presenti in modo incondizionato a queste emozioni, finché non riuscite a liberarle completamente.


Avrete la tendenza a seguire i vostri impulsi incontrollabili e di conseguenza, costruirete le vostre relazioni basandovi proprio su questi impulsi, perché siete sempre alla ricerca di gratificazioni. Invece, di costruire relazioni basate su questi impulsi dovreste cercare di costruire relazioni più autentiche.

Evitate quindi, di costruire relazioni con persone da cui traete delle gratificazioni, ma relazionatevi con quelle persone che magari non vi dicono sempre cose piacevoli, ma che vi fanno delle osservazioni corrette. La persona che vi dice che non avete sempre ragione, che non avete il diritto di comportavi così. Dovreste frequentare persone che vi dicono la verità. Chi vi fa delle osservazioni corrette e che non vi danno un'immediata gratificazione. Sono relazioni più autentiche a cui, probabilmente non sarete abituati.


Una persona narcisista potrebbe trarre giovamento da dei colloqui con un terapeuta che conosce bene questo problema. Non tutti i terapeuti sono in grado di aiutare le persone narcisiste, quindi dovrete rivolgervi a chi ha un'esperienza approfondita e che vi possa seguire e monitorare i vostri progressi.


Dovreste sviluppare un linguaggio autentico. Il linguaggio di un narcisista è sempre bianco o nero, ma questa espressione deriva da un'infanzia traumatica in cui dovevate giustificare queste potenti emozioni negative che proiettavate all'esterno. Dal linguaggio che utilizza un narcisista si può notare che ha una visione distorta della realtà che si basa sulle emozioni negative che prova. Invece di dire: "Sei una secchiona!", un narcisista dovrebbe ammettere di sentirsi inferiore a persone più colte. Quando si sente inferiore, un narcisista usa la svalutazione per salvare la sua autostima.


E' molto difficile guarire dal narcisismo, perché il mondo è pieno di tentazioni per continuare a gratificarvi. Durante l'infanzia non dipendeva da voi, ma dalle condizioni in cui siete cresciuti. Adesso avete la capacità e la responsabilità di cambiare.

Vi consiglio di intraprendere un percorso di cambiamento che porterà molti vantaggi a voi stessi e agli altri.


Buona giornata!




564 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti