Single a 30, 40, 50 anni: chi ha paura di stare sola?

Aggiornamento: 2 mag





Come ti senti ad essere single a 30, 40, 50 anni? Avete paura della solitudine o provate un grande senso di libertà? Cari amici e amiche, mi avete mandato tanti commenti sia in privato sia pubblici e adesso voglio proporvi una selezione dei commenti più belli e divertenti che ho ricevuto sulla mia pagina Facebook.


In ogni momento della vita ci si può trovare a fare i conti con se stesse e con l'isolamento, più o meno voluto. Ma si può star bene da sole a 30, 40, o 50 anni? Cosa cambia con l'età? Si può trasformare questa condizione in qualcosa di positivo?

Rispondo ai vostri post di Facebook.


SE STAI BENE CON TE STESSA, STAI BENE SIA DA SOLA CHE IN COMPAGNIA. L'IMPORTANTE E' NON ESSERE COSTRETTI. Barbara

E' vero, cara Barbara, si può essere single a qualunque età e non soffrire di solitudine, ma fino a un certo punto: l'uomo vive in gruppo e ha bisogno di una rete sociale, amicale e affettiva. Non avere una persona accanto non è piacevole per nessuno.


CONCORDO CON CHI HA SCRITTO: SONO SINGLE PER LEGITTIMA DIFESA. Fabiola

Cara Fabiola, ci sono persone che, dopo delusioni amorose o rapporti finiti male, non analizzano le responsabilità di entrambi ( che ci sono sempre! ) e, invece di ammettere di avere fatto scelte sbagliate, preferisco rimanere single. Ma è un po' come quando si va al mare con pinne e muta per non bagnarsi: si finisce con il farlo ugualmente. La solitudine non è la soluzione ottimale a una storia andata male.


A 20 ANNI SI AFFRONTA TUTTO CON UN CERTO SPIRITO, DOPO I 30 SI AFFACCIA LA PAURA. Mariana

Cara Mariana, quando si è giovani non si ha la necessità di proiettarsi nel futuro. Ma tra i 30 e i 40 anni a volte le donne cominciano a sentirsi in ansia se non raggiungono certi traguardi: il desiderio di genitorialità e di maternità diventa forte. A 50, 60 anni, invece, temere di rimanere soli è normale, soprattutto se si è perso un compagno o dopo una separazione.


NON MI PREOCCUPA STARE DA SOLA. E' IL FATTO DI NON AVERE AFFETTI CHE PUO' ANNIENTARE. Mirella.

Cara Mirella, vivere senza relazioni amorose è come stare sempre sul cucuzzolo di una montagna isolati. Ma una rete di amici e buoni rapporti sociali possono alleviare la sensazione di solitudine, anche in assenza di un compagno.


Monica De Santis

Life Coach

122 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti