Vedi con le emozioni



Lo sai che gli occhi risentono del tuo stato emotivo? Diversi test hanno dimostrato che essere rilassata migliora la vista. Un obiettivo che puoi raggiungere con esercizi specifici.

Non ci vedo dalla rabbia. Oppure l'amore rende ciechi. Espressioni che siamo abituate a usare senza pensare al loro significato. E che, invece, esprimono un concetto preciso, cioè che le emozioni influenzano la vista. Le immagini partono dagli occhi, ma è il cervello che, rielaborandole, ce le fa vedere. Come dire: vediamo anche con la mente che, se è rilassata, ci dà una visione migliore.



Non è ciò che appare...

L'occhio fa convergere il fascio di luce emesso dall'oggetto su un punto preciso della retina:la fovea. Lì sono concentrate le cellule (coni e bastoncelli) che trasformano gli stimoli luminosi in segnali elettrici e li inviano al cervello. Quest'ultimo ha un'enorme responsabilità nel riorganizzare il tutto.

Facciamo qualche esempio. Noi vediamo diritta un'immagine, ma alla retina è arrivata capovolta ed è stato proprio il cervello a raddrizzarla. Quando leggiamo, poi, e non ci accorgiamo della presenza di errori è perché il cervello ha adattato il testo che si aspettava di leggere, quindi ha corretto da solo gli errori tipografici.




Tutta colpa dello stress

Ma, in pratica, in che modo le emozioni intervengono e modificano la nostra capacità visiva? E' stato dimostrato con diversi esperimenti che quando si è molto arrabbiati non si vede bene: il meccanismo di messa a fuoco viene alterato perché le pupille si dilatano molto e fanno entrare più luce, quindi ogni figura risulta più imprecisa. Ma non sono solo i sentimenti occasionali a influenzare la vista. Gli occhi come tutti gli altri organi, sono molto sensibili allo stress. Quando si è sotto pressione, tutto il corpo si irrigidisce e anche i muscoli degli occhi diventano contratti, tesi. Di conseguenza lo sguardo è sbarrato, fisso e manda pochi elementi al cervello, che, di conseguenza, compone un'immagine di qualità scadente. Gli occhi di una persona tranquilla, invece, si spostano senza sosta, con continui micro-movimenti ( fino a 3.600 al minuto ). Esplorano l'oggetto dettaglio per dettaglio e inviano informazioni complete al cervello.


La miopia si attenua

Dunque, si tratta di imparare prima a rilassare la mente per riuscire a sciogliere i muscoli oculari. Come si fa? Attraverso alcuni esercizi, che fanno parte del metodo Bates. I vantaggi più importanti sono due: vedere in modo più preciso e nitido e sentire gli occhi meno affaticati, anche se si sta per ore sui libri o al computer. E i miopi possono recuperare anche una diottria. Per raggiungere questi obiettivi ci vuole costanza e impegno. L'ideale sarebbe fare gli esercizi per mezz'ora, tutti i giorni e per molti mesi, altrimenti i benefici si perdono. Ma è importante trovare il momento in cui si può staccare la spina. Farli di fretta è controproducente. Solo la calma, infatti, può regalarvi uno sguardo da falco.



Ecco gli esercizi da fare tutti i giorni per migliorare la vista.


IL PALMING. Sedute, con i gomiti sul tavolo, gli occhi chiusi, mettete le mani davanti agli occhi, senza toccarli, e appoggiate la punta delle dita sulla fronte. Respirate a fondo e immaginate un bel paesaggio. Restate così per tre minuti: vi rilasserete.


LA FISARMONICA. Mentre leggete, provate ad avvicinare e allontanare il libro per alcuni minuti, come se steste suonando la fisarmonica. Fate questo gesto lentamente per invitare gli occhi a cambiare la messa a fuoco. E' utile per chi vede poco da vicino.

L'INFINITO. Senza muovere la testa, guardate il dito che disegna nell'aria il segno dell'infinito, cioè un 8 orizzontale. Poi, con gli occhi chiusi, immaginate di seguire il contorno di una farfalla a 5 centimetri dal naso. Serve per distendere i muscoli degli occhi.

IL FLASHING. Spostate velocemente lo sguardo da un oggetto all'altro, poi chiudete gli occhi e cercate di visualizzare le figure per uno o due secondi. Così sviluppate una maggiore memoria visiva, che aiuta a riconoscere meglio la stessa visione ogni volta che si ripresenta.






Battete spesso le palpebre. E' un movimento molto semplice, ma utile per rilassare gli occhi e per pulire bene la cornea.







Non indossate gli occhiali quando fate gli esercizi. Se la vista ha soltanto una leggera imperfezione vedrete che in breve tempo il difetto migliorerà!









#occhi #occhiali #occhio #esercizi #salute #benessere


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti